Tuesday, April 14, 2009

La clessidra di pietra

Abito non lontano da Hősök tere, la piazza degli eroi, da li il grande parco del Varòs Liget, che abbiamo visto in un mio video fotografico (vedi qui).
E li ai margini del parco, visibile dalla strada principale, la clessidra di Pietra come in uno dei migliori albi di Dylan Dog il n° 58, uscito nel 1991.
Clessidra di pietra o...Ruota del Tempo.Il 1° maggio 2004 l’ingresso dell’Ungheria nell’Unione Europea è stato festeggiato con l’inaugurazione della “Ruota del Tempo”, un’enorme clessidra realizzata secondo un singolare allestimento, concepito 20 anni fa da un filologo, Jànos Herner, e curato dalla fondazione Khronosz. La "Ruota del tempo", vera e propria opera d’arte, non misura ma rappresenta il tempo che passa: è un simbolo dell'immenso e continuo perenne movimento del tempo. La particolare struttura della ruota è realizzata in granito, acciaio inox e vetro.
Impressionanti anche le sue misure: 8 metri di diametro, per un peso di 60 tonnellate e oltre 4 metri cubi di sabbia. All’interno della ruota è collocata un’enorme clessidra, con un meccanismo grazie al quale la sabbia contenutavi scende lentamente nel corso dell’anno, mentre la ruota compie un movimento di 12 metri e mezzo su un binario. Al termine del suo spostamento annuo, la ruota si capovolgerà e inizierà a muoversi nella direzione opposta.
La ruota è collocata in Piazza Felvonulasi (Piazza delle Parate, dove i cittadini di Budapest sfilavano, durante gli anni del regime, e negli ultimi anni in occasione del 1° maggio), nelle immediate vicinanze di Piazza degli Eroi.
Eccola in un giorno di puro inverno, mentre la sabbia ancora scende protetta dal vetro che le impedisce di bagnarsi e ghiacciarsi.
Mentre il tempo scorre siamo liberi, liberi... Liberi da tutto, da ogni legge e regola, da ogni realtà, da ogni opprimente frammento di vita. il mondo impazzisce attorno alla ruota, mentre i sogni di libertà si mutano in mostri di vendetta.
Un viaggio in una perfetta, eterna allucinazione post comunista.

8 comments:

tubulidae said...

Ue bel post arcidiacono, non conoscevo la storia di quel clessidrone.

Anonymous said...

Un post molto interessante, complimenti!

Lufika said...

Che belle foto con la neve!
Neanche io conoscevo la storia della clessidra, da te possiamo sempre imparare qualcosa di nuovo. :)

Lufi

Maria said...

Andrea, scusa ma una piccola correzione...l'ungheria e' parte dell'unione europea dal 2004.

Maria

AndRea said...

Grazie della correzzione Maria, ero sicuro dal 2006 perche Zsòfi quando era in italia nel 2005 non gli hanno potuto dare i permessi di lavoro perche non era ancora comunitaria :O

Modifico subito.

Bellafigheira said...

non mi meraviglio, in Italia molta gente si interessa solo superficialmente e per luoghi comuni all' Ungheria.

Lufika said...

Ma quando sará pubblicato il progetto "East Castle?" :P
Ci sono anche io in qualche foto, voglio diventare famosa! ;)

MaRtiNacCia said...

bellissimooooo *_*